Sri Lanka. Un pezzo di cuore.

Oggi vi parlo del mio viaggio in Sri Lanka, o meglio, vi racconto tra parole e immagini ciò che ha significato per me.

Quello che le parole non riescono a trasmettere, forse lo faranno queste foto che sono appese alle pareti della mia casa e che mi ricordano ogni giorno di avere la forza e il sorriso dei protagonisti che, nel nulla, nella distruzione post tzunami che ancora oggi li tormenta, nella mancanza, trovano sempre la forza di ricostruire.

sri lanka

Questo mio testo è un pezzo di cuore.
L’ho scritto tutto di getto, senza rileggerlo mai, come faccio sempre per non pentirmi di aver messo su carta quello che mi frulla in testa.

Oggi l’ho riaperto, dopo un po’ di tempo e lo voglio pubblicare qui, perchè riguarda un periodo fondamentale della mia vita, un punto di svolta, in cui ho capito che tutto quello che stavo facendo non mi apparteneva ed era ora di cambiare.
Così ho fatto.
Chi pensa che basti alzarsi una mattina in Sri Lanka piu’ carichi e determinati per cambiare strada, si sbaglia di grosso. Ci vuole molto impegno, una grandissima dose di ottimismo e un sacco di fatica, perchè certi giorni l’idea di lasciar perdere sarà il pensiero fisso.

La parte più difficile però è diventare consapevoli, fare outing con se stessi e ammettere che quello che abbiamo non ci basta più. Il resto, anche se fatto di macigni enormi da spostare, è solo una strada in discesa.

sri lanka

sri lanka

sri lanka

Ho fatto un viaggio quest’estate. Alcuni lo chiamano amore, altri libertà, io semplicemente passione. Mi sono rifugiata su una piccola isola che molti non ricordano nemmeno dove sia, per perdermi anche io.
Mi sono persa. E’ stato bellissimo.
Mi sono ritrovata, o semplicemente trovata.
Sono partita con il solo desiderio di lasciarmi vivere da un luogo e da un posto lontano mille anni luce dalla mia vita. Mi sono lasciata vivere, presupposto indispensabile, poi l’ho vissuto.
Ho vissuto i suoi colori, ho ascoltato la sua gente, ho impressionato i miei occhi con la sua luce. Ho capito che quello che stavo vivendo avrebbe cambiato i presupposti, avrebbe scombinato le tessere e mi avrebbe costretto ad inventare un nuovo disegno da seguire.
E’ difficile per una come me abituata a controllare tutto partire con tre magliette nello zaino, un paio di calzoncini, una felpa e le infradito, ma era necessario: dovevo avere il minimo indispensabile per farmelo bastare. Alla fine quello che ho capito è che non me lo sono fatta bastare, anzi mi sembrava quasi troppo.
Quando sono lontana da casa faccio sempre un gioco con la mente. Immagino la mia camera improvvisamente vuota, solo con gli arredi essenziali. Poi mi sforzo di ricordare quello che c’era e quello che vorrei assolutamente che ricomparisse, quelle piccole cose che fanno parte di me e sono per me essenziali.
Il bello è che se ci penso dal divano di casa le cose che mi vengono in mente sono tantissime, ma se ci penso quando sono lontano, si possono proprio contare sulle dita delle mani.
Sono partita perchè volevo fare qualcosa che mi cambiasse la vita, che mi costringesse ad abbandonare i miei schemi mentali, che mi mettesse a dura prova con una realtà incontrollabile.
Non so se ci sono riuscita, però penso di sì.


Non scherzo quando dico che questo viaggio mi ha cambiato la vita.
Non scherzo quando rido mentre i miei amici mi guardano attoniti e mi dicono “chi sei?”
Non scherzo quando dico che non ci vorrei tornare (per ora), perchè tutte le favole hanno una fine e questa ce l’ha proprio fantastica.
Non scherzo quando dico che è stato uno dei momenti in cui mi sono sentita felice con la consapevolezza di esserlo”.

sri lanka

sri lanka

sri lanka

sri lanka

P.s. Ci terrei a dire che lo so che una foto fa molto Steve McCurry, però no, l’ho scattata io, come tutte quelle che trovate in queste pagine.

Leave a Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi